Calcio

Milan da tre punti a Bologna con la forza dei nuovi: Pulisic e Reijnders illuminano

Il Milan parte forte. Al Dall’Ara le reti di Giroud e Pulisic valgono il 2-0 esterno contro il Bologna al debutto stagionale in campionato. Con Stefano Pioli alla guida i rossoneri hanno sempre vinto alla prima giornata di Serie A e l’esordio del 2023 non fa eccezioni. Il Milan subisce un grosso spavento dopo un minuto, ma poi acquista convinzioni e fiducia grazie alla prova dei nuovi acquisti. Da una parte solo Lazio (12) e Inter (11) hanno segnato più reti del Bologna (10) nei primi 15 minuti di gioco della scorsa Serie A. La prima fiattama è proprio dei rossoblù. Dopo appena venti secondi, Lykogiannis conduce palla e prende la mira dalla lunga distanza colpendo la traversa a Maignan battuto.

Sembrano i presupposti per un avvio col botto della squadra di Thiago Motta, ma la sensazione che i rossoblù offrono è quella di una rosa ancora incompleta. Il Milan invece si affida ai nuovi acquisti, che sembrano giocare in rossonero da anni. La rete dell’1-0 è per due terzi tutta nuova. All’11’ Pulisic si accentra e premia l’inserimento di Reijnders che insegue il pallone e la rimette al centro per Giroud: il francese calcia potente e preciso e batte Skorupski sul suo palo. Dieci minuti dopo arriva il 2-0. E la firma stavolta arriva dal mercato. Merito di Pulisic che con una serpentina si libera al tiro e da fuori area lascia partire un missile che non lascia scampo a Skorupski. Pochi minuti più tardi il portiere polacco risponde presente su un grande tiro al volo di Giroud e limita i danni.

Nella ripresa, il Bologna prende coraggio. Al 59′ Ndoye penetra palla al piede sulla sinistra e scheggia il palo esterno. Poco dopo Maignan dice no ad Aebischer e poi a Posch (autore di sei reti nella scorsa stagione). Il Milan però regge e nel finale sfiora il 3-0. Fa tutto Leao che semina il panico, entra in area e col mancino colpisce il palo. Il Milan resta imbattuto per la diciottesima trasferta consecutiva a Bologna.

Sportface